×

Cultura e Società


The show must go home: se anche il mondo dello spettacolo muore di covid-19

I provvedimenti presi per frenare la diffusione dell’epidemia di Sars-cov-2 colpiscono duramente il settore dello spettacolo che in questi giorni ha cercato di far sentire forte la sua voce e le sue ragioni. Oltre alla presa di posizione di artisti famosi sono nati diversi movimenti da chi, indispensabile, lavora dietro le quinte. Come il movimento dei Bauli in piazza.

Anoressia, bulimia, binge: l’altra epidemia

I disturbi del comportamento alimentare riguardano circa tre milioni di persone in Italia, soprattutto giovani. Sono patologie gravi ma che possono essere curate, soprattutto con l’aiuto di un’équipe medica multidisciplinare. Ne abbiamo parlato con Laura Dalla Ragione, pioniera in questo campo, e con diversi professionisti che si trovano ogni giorno ad affrontare questi disturbi.

Covid-19: le immagini servono a responsabilizzare

Messi di fronte alle immagini di ciò che è accaduto, di quello che sta ancora accadendo, anche i numeri e le statistiche hanno un effetto diverso. Film e reportage fotografici dedicati a Covid-19 possono aiutarci a comprendere più a fondo la gravità della situazione. Eccone alcuni da non perdere.

Disturbo borderline di personalità: ombre, confusione e pregiudizi

Alcuni disturbi mentali, a differenza di altri a cui è stata mostrata maggiore attenzione, rimangono avvolti dalla nebbia. Schizofrenia, disturbo bipolare e disturbo borderline di personalità sono tra questi.


Covid-19: tutti i complotti e i segreti

Era già tutto previsto. La pandemia di Covid-19, le mascherine, la paura del contagio, gli ospedali al collasso, i morti, il crollo dell’economia. Non da autorevoli scienziati o dall’Organizzazione mondiale per la sanità: dai Simpson e da una veggente. E questo è solo l’inizio.

Anche l’intelligenza ha suoi limiti

Il quoziente intellettivo dell’umanità continuerà a crescere indefinitamente o abbiamo raggiunto i nostri limiti “fisici”? L’intelligenza artificiale è destinata in un futuro prossimo a surclassarci e a prendere il nostro posto? Alcuni psicologi e neuroscienziati di fama mondiale hanno provato a fare il punto della situazione.

Il futuro delle città dopo la pandemia

“Quando avremo un vaccino o una cura per la Covid-19, vogliamo veramente tornare indietro alle città di prima?” Secondo Vishaan Chakrabarti, professore di architettura all’Università della California – Berkeley e fondatore dello studio Practice for Architecture and Urbanism a New York, la risposta è no, e questo è il momento giusto per rendere le città più eque e vivibili.

Riconoscere il razzismo nei nostri pregiudizi inconsci

Nel momento in cui esprimiamo un giudizio su una persona è molto probabile che quello che esprimeremo sarà un pregiudizio. Per evitarlo, secondo Jennifer L. Eberhardt, dovremmo imparare a porci una serie di domande “di controllo” e chiederci chi viene protetto e chi viene esposto a un pericolo per colpa di questi pregiudizi.


Lockdown, quale impatto sulla salute mentale dei bambini e dei ragazzi?

In che modo le misure di contenimento dell’emergenza Covid-19 hanno impattato sulla salute mentale dei circa nove milioni di minori in Italia? È questa la domanda al centro dell’indagine portata avanti dall’Istituto scientifico Giannina Gaslini insieme all’Università di Genova e presentata lo scorso 16 giugno.

In quarantena tra i ghiacci

I Territori del Nordovest sono una delle regioni più settentrionali del Canada, che si estende fino al Circolo Polare Artico. Eppure anche qui, in questo deserto di ghiaccio e neve, dove il freddo è il più profondo e duraturo, anche qui è arrivata la paura del Sars-Cov-2, la paura della Covid19. E la quarantena.

Le skill necessarie per affrontare l’incertezza

Incertezza e imprevedibilità sono le parole cardine su cui abbiamo dovuto costruire le nostre storie in questi mesi di crisi. Margaret Heffernan,in un’appassionante TED talk in cui la scrittrice parla di come alcune human skills possano dare solidità e aiutarci ad affrontare anche tempi come questi.

Gli psicologi alla prova del post-Covid-19

Quale ruolo potrà avere la psicologia nell’auspicabile ricostruzione della medicina territoriale dopo il disastro della pandemia? Ne abbiamo parlato con Viviana Langher, professoressa del Dipartimento di Psicologia Clinica e Dinamica di Sapienza.