×

Davide Martello

Nato nel profondo Veneto, scappato a Trento per frequentare la facoltà di giurisprudenza e poi approdato a Torino per studiare giornalismo. Nel mezzo ha insegnato inglese per un anno in Thailandia e ha bazzicato in lungo e largo l'Asia. Anche se è tornato in patria da un po', continua a guardare verso est.


Settant’anni di Cina comunista: forze e debolezze del regime nel bilancio di Xi Jinping

Sono passati 70 anni dalla fondazione della Repubblica Popolare Cinese e lo scorso primo ottobre, a Piazza Tienanmen, si sono tenuti i festeggiamenti per celebrare questo anniversario. Il Presidente Xi Jinping ha tenuto un lungo discorso nel quale si è concentrato sulle questioni più spinose della sua agenda che, ironia della sorte, derivano in gran parte da scelte che vennero fatte settant’anni fa.

L’Indonesia sogna una nuova capitale per dimenticare l’incubo Giacarta

Il governo indonesiano ha deciso di lasciare Giacarta – ormai invivibile – e di fondare una nuova capitale nella provincia dell’Est Kalimantan. I lavori dovrebbero cominciare entro il 2024. La decisione sembra frutto di un lungo processo ed è dovuta a diverse ragioni, pratiche quanto ideologiche,

Hong Kong: il piano di Lam per risolvere la situazione (in cui pochi credono)

Il 4 settembre Carrie Lam ha annunciato che il progetto di legge per stringere un accordo di estradizione tra Cina e Hong Kong è definitivamente caduto e in un video rivolto alla cittadinanza di Hong Kong dove prova a rilanciare un processo di dialogo con i manifestanti.

Molotov, manganelli e fumogeni: sempre più dure le proteste a Hong Kong

Le proteste di Hong Kong stanno cambiando. Nate per contrastare una singola legge sono diventate una lotta a tutto campo per l’autonomia della città-stato, senza esclusione dell’uso della forza da parte dei manifestanti quanto della polizia. Anche la strategia di Pechino nei confronti dell’instabile regione autonoma si sta irrigidendo.


Civiltà: siamo sicuri di sapere cosa vuol dire?

Quello di civiltà è un concetto dato per scontato ma in realtà ognuno ha la sua idea su quale sia il suo significato. Allo scorso Salone del Libro di Torino lo storico Alessandro Barbero e il filosofo Maurizio Ferraris hanno cercato di delineare i confini di questa parola.

Giappone e Corea del Sud: nuovi scontri, vecchi dissapori

Il Giappone ha imposto dei limiti alle esportazioni verso la Corea del Sud di materiali essenziali per l’industria tecnologica di quest’ultima. Questa mossa ha avviato una crisi diplomatica fondata su antichi dissapori e che potrebbe degenerare in una guerra commerciale, aumentando l’instabilità complessiva della regione.

Vecchie bandiere e nuovi poteri: a Hong Kong continuano le proteste

Lunedì 1 luglio è stato il XXII anniversario della riconsegna di Hong Kong alla Cina e l’occasione è stata sfruttata da tutte le parti in causa per portare qualche punto a proprio favore. Compreso un vecchio protagonista della storia dell’isola: il Regno Unito.

Tra aule di tribunale e Twitter: cos’è la strategic litigation?

Un’associazione di giuristi torinesi, StraLi, si impegna a utilizzare il processo come mezzo per migliorare la tutela dei diritti di tutti. La tecnica da loro usata è la strategic litigation. Ecco di cosa si tratta.


Hong Kong: più che l’estradizione, è in discussione la democrazia

Da anni Pechino manovra per aumentare il controllo sul territorio di Hong Kong, trovando sempre un’accesa resistenza da parte della popolazione locale. Domenica la storia si è ripetuta, quando un milione di abitanti di Hong Kong è sceso in strada per chiedere l’annullamento della discussione della riforma dell’estradizione.

Luci e ombre delle elezioni in Indonesia, la 3° democrazia più grande al mondo

Morti per sfiniimento durante il conteggio dei voti, violente contestazioni, accuse di brogli. Eppure l’Indonesia post elezioni presidenziali – che hanno visto rieletto Joko Widodo – non sembra essere così instabile. Fermo restando l’incognita dell’Islam radicale.

Usa, Ue e Cina alla corsa per l’intelligenza artificiale

Cosa determina la forza di uno stato? Oggi tra i criteri presi in considerazione c’è anche il controllo sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Cosa stanno facendo in proposito Usa, Cina e Russia lo hanno raccontato Carola Frediani e Simone Pieranni al Festival internazionale del giornalismo di Perugia.

La via della seta di Xi Jinping divide Italia e Francia

Il tour diplomatico europeo di Xi Jinping e le conseguenti intese riguardanti la “nuova via della seta” hanno portato scompiglio in Europa, soprattutto a causa degli accordi individuali stipulati dall’Italia senza coordinarsi con gli altri paesi dell’Unione Europea.