×

Davide Martello

Nato nel profondo Veneto, scappato a Trento per frequentare la facoltà di giurisprudenza e poi approdato a Torino per studiare giornalismo. Nel mezzo ha insegnato inglese per un anno in Thailandia e ha bazzicato in lungo e largo l'Asia. Anche se è tornato in patria da un po', continua a guardare verso est.


Vecchie bandiere e nuovi poteri: a Hong Kong continuano le proteste

Lunedì 1 luglio è stato il XXII anniversario della riconsegna di Hong Kong alla Cina e l’occasione è stata sfruttata da tutte le parti in causa per portare qualche punto a proprio favore. Compreso un vecchio protagonista della storia dell’isola: il Regno Unito.

Tra aule di tribunale e Twitter: cos’è la strategic litigation?

Un’associazione di giuristi torinesi, StraLi, si impegna a utilizzare il processo come mezzo per migliorare la tutela dei diritti di tutti. La tecnica da loro usata è la strategic litigation. Ecco di cosa si tratta.

Hong Kong: più che l’estradizione, è in discussione la democrazia

Da anni Pechino manovra per aumentare il controllo sul territorio di Hong Kong, trovando sempre un’accesa resistenza da parte della popolazione locale. Domenica la storia si è ripetuta, quando un milione di abitanti di Hong Kong è sceso in strada per chiedere l’annullamento della discussione della riforma dell’estradizione.

Luci e ombre delle elezioni in Indonesia, la 3° democrazia più grande al mondo

Morti per sfiniimento durante il conteggio dei voti, violente contestazioni, accuse di brogli. Eppure l’Indonesia post elezioni presidenziali – che hanno visto rieletto Joko Widodo – non sembra essere così instabile. Fermo restando l’incognita dell’Islam radicale.


Usa, Ue e Cina alla corsa per l’intelligenza artificiale

Cosa determina la forza di uno stato? Oggi tra i criteri presi in considerazione c’è anche il controllo sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Cosa stanno facendo in proposito Usa, Cina e Russia lo hanno raccontato Carola Frediani e Simone Pieranni al Festival internazionale del giornalismo di Perugia.

La via della seta di Xi Jinping divide Italia e Francia

Il tour diplomatico europeo di Xi Jinping e le conseguenti intese riguardanti la “nuova via della seta” hanno portato scompiglio in Europa, soprattutto a causa degli accordi individuali stipulati dall’Italia senza coordinarsi con gli altri paesi dell’Unione Europea.

Sparatorie di massa e armi da fuoco, tre presidenti a confronto

Ad appena sei giorni dall’attentato di Christchurch la Nuova Zelanda ha vietato la vendita di un’ampia gamma di armi di tipo militare. Le parole della prima ministra Ardern fanno riflettere molto sulla reazione avuta in passato in occasioni simili dai suoi omologhi statunitnesi.

Corea del Nord, cosa è andato storto tra Kim e Trump?

Cosa è andato storto nell’incontro diplomatico tra il Presidente degli Stati Uniti e il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-Un ad Hanoi, in Vietnam, lo scorso 28 febbraio?